Vittoria Torino-Lettera 22 31-80
(11-15, 17-45, 25-64)
Victoria Torino: Pioletti, Buggiero 4, Borgogno 2, Di Maggio 8, Mastropasqua 2, Casalone, Gorgitano 9, Pirrottina 4, Vailati 2, Kociolek. All Bovolenta.
Lettera 22: Sabolo 8, Lomen, Marcoccio 17, Angela 20, Burrone 2, Doria 2, Zambolin 4, Giglio 9, Guidato, Angarano 18. All Biamonti.
Come da copione la trasferta di questa settimana non impensierisce le letterine che giocano contro l’ultima in classifica Victoria Pall. Torino conducendo per tutta la gara nonostante le assenze di Molon e Pace che vengono però ben rimpiazzate dalle compagne più giovani. In avvio le eporediesi non entusiasmano e ci mettono tutto il primo quarto a prendere le misure alle padrone di casa che non si fanno pregare e quando possono puniscono le difese in ritardo delle ospiti, anche se spesso le conclusioni non sono precise e quindi Angela e compagne chiudono avanti il quarto. Dalla seconda frazione però la Lettera 22 impone il suo ritmo e il suo gioco recuperando tantissimi palloni e attaccando molto bene il canestro subendo falli e realizzando ben 30 punti nel solo secondo quarto. Il copione non cambia dopo la pausa lunga, Victoria fatica ad attaccare e le ragazze di Biamonti non hanno paura di mettere il corpo in difesa. Tentativo di zona delle padrone di casa che però vengono punite da Giglio che con due bombe ben costruite vanifica ogni speranza di contenere l’attacco lettino. Ora settimana importante di allenamenti per prepararsi al meglio al Big Match di martedì 13 dicembre a Rosta, sarà la terza trasferta in fila per le eporediesi. Biamonti: “Sapevamo che oggi non avremmo incontrato grosse difficoltà ma è comunque servito per allenare atteggiamento e ritmi che vogliamo tenere quest’anno, la prossima è Rosta e non vediamo l’ora di metterci in gioco.
Spero che Pace rientri presto, quest’anno siamo contatissime e in più lei è un riferimento importante all’interno dello spogliatoio, martedì ecografia e poi incrociamo le dita.”

Valanga 2004-Lettera 22 35-48
(15-9, 19-22, 25-39)
Valanga 2004: Michiardi, Dalla Pozza 4, De Scrilli 2, Silato, Brandino, Rizzato 11, Collo 4, Tabasso 8, Saranovic 4, Blua 2, Zattarin ne. All Calzavara.
Lettera 22: Sabolo 2, Lomen, Marcoccio 2, Angela 18, Burrone 5, Doria 2, Giglio 2, Pace 10, Molon 2, Angarano 5. All Biamonti.
Le letterine vincono sul campo del Valanga 2004 e mantengono l’imbattibilità. La Cupola de Panis è uno dei campi più strani e difficili in cui giocare: campo piccolo, la forma a cupola rende l’acustica decisamente strana e il fondo ha zone in cui non si riesce a palleggiare tutto questo unito a qualche assenza ha reso difficile la trasferta di Angela e compagne. Partenza sottotono rispetto alle altre partite, troppi punti concessi e troppo disordine davanti ma le eporediesi sono comunque consapevoli delle difficoltà e non si fanno prendere alla sprovvista ma lavorano costantemente per riprendere in mano il match.
Dal secondo quarto le padrone di casa passano a zona, le letterine prendono le misure e realizzano il primo parziale, stesso copione nel terzo periodo raggiungendo il massimo vantaggio del +20 per poi farsi recuperare qualche punto nel finale di quarto. Nell’ultima frazione le Torinesi con orgoglio riducono lo svantaggio giocando fino alla fine ma le nostre letterine possono chiudere tranquillamente portandosi a casa 2 punti per la corsa ai playoff. Assolutamente positivo il rientro di Pace che ha giocato la sua prima partita dell’anno, ora la squadra ha tutti i suoi punti di riferimento e deve lavorare bene per il big match contro Rosta tra 2 settimane. Biamonti: “conoscevo bene le difficoltà che ci avrebbe dato questo campo così anche se l’inizio non è stato come le altre partite eravamo preparati, ci abbiamo messo un po’ a trovare la quadra ed è comunque stata una partita strana: giocare alla cupola è sempre molto particolare. Abbiamo vinto, avanti così”.

Lettera 22-Asti 78-51
(23-5, 45-19, 60-33)
Lettera 22: Sabolo 13, Lomen, Marcoccio G. 17, Angela 23, Burrone 11, Doria 4, Zambolin, Pace ne, Guidato, Molon, Marcoccio A. 2, Angarano 8. All Biamonti.
Asti: Marotto 2, Barbasio 10, Valpreda M. 7, Malfa 8, Trinchero 9, Lovisolo 4, Valpreda E. 7, Bagnato 2, Lunetta 2, Lodato, Ravizza, Maccagno ne. All Miceli. Ass Crisci.
Vittoria netta delle letterine contro Asti, le ragazze allenate da Biamonti partono subito fortissimo facendo il primo break in avvio di partita (10-0) e di fatto chiudendo il match nel primo quarto (23-5). Angela e compagne difendono forte, recuperano palloni e corrono molto in contropiede e le astigiane sembrano patire molto questo gioco, i primi due quarti sono tutti delle eporediesi con Asti che in chiusura di secondo quarto appare demotivata e arresa. Nella ripresa le letterine cominciano ad accusare un po’ di stanchezza e le ospiti sembrano aver ritrovato gioco, arrivano fino al meno 15 ma poi Sabolo, Angela e Marcoccio con tre bombe chiudono i conti. Nell’ultimo periodo ci si rilassa e si concede un po’ troppo alle astigiane ma la partita ormai è saldamente in mano alle eporediesi che continuano la loro corsa ai playoff mantenendo l’imbattibilità. “Ovviamente sono contento – commenta Biamonti – le ragazze stanno mettendo in campo esattamente quello che gli chiedo e questo per un allenatore è il massimo, ci stiamo divertendo in settimana e questo si vede in partita. Ora inizia un periodo difficile, 5 trasferte consecutive sarebbero dure per chiunque e la strada è ancora lunga, stiamo lavorando bene e non possiamo rilassarci. Pace è ai box per una contrattura al polpaccio ma rientrerà presto, saltare le prime partite è dura e conoscendola quando rientrerà avrà una voglia matta di fare bene.”