Nole-Lettera 22 36-53
(2-15, 7-25, 17-44)
Nole: Baima 5, Bettinsoli 4, Furno 2, Giachero 4, Talioro 4, Candellieri 2 , Imbamato, Perono Minino 2, Musinà, Bona 11, Davitto 2. All Macario.
L22: Sabolo 4, Lomen, Marcoccio 12, Angela 19, Burrone, Doria, Zambolin 4, Giglio 4, Pace, Guidato, Molon 2, Angarano 9. All Biamonti.

Le Ragazze allenate da Biamonti vincono agevolmente sul campo di Nole. Le ragazze allenate da Biamonti non si fanno pregare e fin dalle prime battute dimostrano di voler comandare i ritmi sia in attacco che in difesa, la difesa a tutto campo stanca subito le padrone di casa che non riescono ad organizzarsi e subiscono il primo parziale del match, le letterine non mollano e anche la zona press da i suoi frutti e permette loro di andare all’intervallo avendo subito solo 7 punti. In attacco le cose migliori si vedono in transizione offensiva e fin che c’è benzina le eporediesi attaccano e scaricano molto bene trovando quasi sempre la migliore soluzione, un po’ di imprecisione sia da fuori che da sotto limita i punti letterini ma le scelte sono giuste. Dopo la pausa lunga Nole cerca di reagire ma riesce a farlo solo nell’ultimo quarto quando le ragazze di Biamonti si rilassano difensivamente concedendo soluzioni troppo facili alle padrone di casa che non fanno complimenti e piazzano un 19-9 di parziale. Unica nota negativa del match è la contrattura di Pace ad inizio partita che non le ha permesso di continuare, la speranza è che non sia nulla di grave e che possa tornare ad allenarsi al più presto per essere in campo già dalla prossima partita. “Abbiamo fatto quello che dovevamo – commenta coach Biamonti – avevo chiesto alle ragazze di partire forte per provare a chiuderla subito e sono state molto brave a mantenere la concentrazione e l’intensità alta per quasi tre quarti. L’ultimo quarto ci insegna che noi non possiamo rilassarci mai: concedere tiri così semplici non è ammissibile dopo la prova difensiva disputata stasera, ma ci da modo comunque di imparare dai nostri errori per non commetterli contro squadre che ci daranno più problemi”. Come Asti a fine settimana al Palacena.