Grazie al KK Mladost Cacak e al Foka Kragujevac per l’ospitalità, a tutti i ragazzi che hanno partecipato e alle loro famiglie, a Fulgor Omegna, Junior Casale e Auxilium Cus Torino per aver permesso ai propri ragazzi di accompagnarci in Serbia. Qua sotto qualche commento dei ragazzi sui cinque giorni in Serbia… e poi la fotogallery!

E’ stata una bellissima esperienza. Essere ospitati nelle famiglie dei ragazzi che avevamo ospitato a Ivrea per Canestri Senza Reti è stato bello, abbiamo potuto conoscere le loro famiglie, i loro amici, le loro abitudini.

Un’esperienza divertente, ma allo stesso tempo formativa. E’ stato interessante sia confrontarsi sul campo, che districarsi nella lingua.

Mi sono divertito molto, ho legato con i ragazzi di Ivrea e ho consolidato il rapporto con i miei compagni. Entrare in contatto con un’altra cultura è stata una cosa molto interessante e che non dimenticherò.

Per me sono stati cinque giorni fantastici, sia per le partite, ma anche per la compagnia che ho avuto. E’ un’esperienza che vorrei rifare assolutamente e ringrazio la Lettera 22 per l’opportunità che mi è stata data.