Perna e Geda ricordano Enrico Levati e Luca Rastello

Venerdì sera, presso la sala Santa Marta ad Ivrea, si è tenuto un’interessante incontro organizzato dalla Lettera 22 in collaborazione con la Galleria del Libro, AEG ed RGI Group. Durante l’evento, il moderatore Gianmario Pilo ha presentato Fabio Geda e Nevio Perna, che hanno ricordato due persone recentemente scomparse, le quali, in modi diversi, hanno avuto a che fare in prima persona con la sanguinosa guerra nei Balcani, infausta causa della nascita di Canestri senza Reti: il giornalista-scrittore Luca Rastello (autore de “La guerra in casa” opera definitiva, come l’ha definita Geda, per conoscere ciò che avvenuto pochi anni fa appena oltre al confine orientale del nostro Paese) ed il medico promotore di solidarietà Enrico Levati, che in prima persona si è operato per portare aiuti umanitari in territori straziati dalla malvagità e dall’ignoranza dell’ “umanità”.

lettura
Lettura dal libro “La guerra in casa” di Luca Rastello

Letture, racconti, aneddoti hanno fatto la parte del leone in una serata che, per tutte le persone presenti, ha offerto spunti di riflessione profonda e che sicuramente farà vivere l’esperienza dell’ospitalità dei ragazzi “figli della guerra” in maniera molto più appassionata e sincera.

IL VIDEO DELLA CONFERENZA