Sconfitta più che meritata per i letterini 2003 elite sul campo di Venaria. Leggere i parziali potrebbe essere più che sufficiente per capire il tipo di partita andata in atto sabato pomeriggio. Gli eporediesi giocano i primi 15 minuti in maniera inguardabile e giustamente vengono puniti dai padroni di casa: la sagra della palla persa e della non difesa non può che avere questo risultato. Poi, come d’incanto, in cinque minuti avviene il miracolo: si comincia a giocare, si recupera e si va al riposo sul +1. Letterini finalmente in partita? Macchè, 31 punti presi nel solo terzo quarto, in cui se possibile si gioca peggio che nel primo tempo, e pratica ampiamente chiusa. Inutile la rimonta finale, che riporta gli ospiti dal -15 al -4 negli ultimi due minuti: ormai i buoi sono scappati. Se da un lato si è intravisto qualche miglioramento nel gioco di squadra nella metà campo offensiva, dall’altro risulta pessimo atteggiamento in generale col quale sono scesi in campo i letterini: la pallacanestro è un gioco fisico e di contatto, chi ha più voglia di lottare su ogni pallone vince. Prossimo appuntamento sabato al Cena contro Collegno.

Venaria-Lettera 22 62-58
(17-7, 23-24, 54-34)
Venaria: D’Aloia; Fregnan; Cena 4; Rocci; Bardella 2; Venturino 2; Corgiat 23; Nigra 22; Marcolin 5; Guidi; Montanaro; Possekel 4. All. Drago
Lettera 22: Angela 6, Enrico 24, Pistelli, Nardi, Domenighini, Cannistraci 4, Robino 4, Biava, Alberton 2, Coi 2, Ferrero, Ravera Chion 13. All. Degano