U16 Eccellenza: Ivrea non c’è, Biella si diverte

Seconda gara stagionale per l’Under 16 Eccellenza ma, come putroppo capita spesso, dopo una bella vittoria (su Casale) arriva una prova a dir poco imbarazzante per approccio mentale. L’anno scorso contro Biella si era perso di 1 allo scadere, ma quest’anno, prima ancora di scendere in campo, si era già convinti che non si sarebbe potuto giocare. La differenza di qualità tra le due compagini è palese, ma rinunciare a giocare e limitarsi fare da sparring partner come dei Washington Generals qualsiasi non è concepibile. “Il campionato di Eccellenza non si disputa certo per vincere tutte le partite, ma per crescere a livello mentale – commenta coach Cossavella – Non si possono avere cali neanche per due-tre minuti, perché si viene subito puniti: figuriamoci giocare per 40 minuti senza concentrazione. Se la scritta sulla maglia bastasse a vincere le partite, l’Olimpia Milano vincerebbe tutte le gare, la Juventus anche, i Lakers lo stesso! Per fortuna lo sport dà un’oppurtunità anche agli avversari, almeno gara per gara. Ora giriamo pagina e ripartiamo più affamati che mai!“.

Lettera 22-Pallacanestro Biella 49-93
Lettera 22: Renoldi 2, Castello, Ronci 9, Degrandi 5, Locatelli 7, Bollino 6, Stella 3, Mazzucato 3, Cena 9, Chiantaretto 4, Zambolin ne. All. Cossavella
Pallacanestro Biella: Valsecchi, Bertetti 8, Zogno 17, Busnelli 14, Idoli 9, Farris 18, Blair, Artuso 4, Foglio Bonda 3, Prandi 7, Buffon, Borgialli 4. All. N.Danna