Letterine U15 vittoriose sul campo di Rivoli, al termine di una partita dominata fin dai primi minuti. Le eporediesi partono forti: difesa a tutto campo, ritmo alto, tiri ben costruiti, buon gioco di squadra. Fin qui tutto bene, a parte un piccolo dettaglio: i canestri della palestra di Rivoli potrebbero essere tolti, tanto risultano inutili in quanto le letterine non segnano praticamente mai! Stesso copione anche nella seconda parte di gara, con l’aggravante che le eporediesi, oltre a continuare a litigare col ferro (o spesso a volta addirittura col tabellone, o con l’aria che lo circonda) smettono di difendere aggressive e la partita si trascina noiosamente fino al termine. La parte positiva della gara è stata il vedere nel primo tempo le letterine provare a giocare di squadra, correre e collaborare su entrambi i lati del campo. Assolutamente da rivedere le percentuali di realizzazione e l’atteggiamento blando del secondo tempo: una squadra gioca tutta la partita dal primo all’ultimo secondo, troppe volte durante la stagione le letterine si sono accontentate dello stretto necessario per portare a casa il risultato. Prossimo appuntamento domenica contro Novara: partita fondamentale per tentare di scalare ancora una posizione in classifica in vista della seconda fase, ma soprattutto ci sarebbe un pessima prestazione nella partita di andata da cancellare.

Conte Verde Rivoli-Lettera 22 15-52
(0-13, 6-30, 12-37)
Rivoli: Vidotto, Simoni, Levetto Fatron 2, Baudetto 2, Di Renzo, Nastasia 4, Fichera 2, Menegatti 2, Ghivarello 2, Colosi 3. All. D’Affuso
L22: Occleppo 14, Caserio 6, Moia, Liporace 1, Doria 2, Maffei 2, Bottazzini 14, Rappo, Quarisa, Marcoccio 7. All. Degano