Mercoledì grasso, una settimana di festa e tre giorni di battaglia delle arance: forse non il miglior modo per preparare la sfida con la prima della classe, oltretutto imbattuta in tutto l’anno. Ma, come spesso accade, le motivazioni forti aiutano a trovare le energie e i ragazzi disputano una buona partita, rimanendo a contatto con gli ospiti fino a metà del terzo periodo: poi la benzina finisce e Derthona allunga e porta a casa il match.

Lettera 22-Derthona 51-64 
Lettera 22: Tampellini 15, Montauti 9, Saccomani 2, Monfroglio 9, Danesi 4, Strumia, Castello 3, Gelsomino 4, Ferraris, Massara ne, Gillio Tos ne. All. Cossavella

Ed eccoci qui, mancava da un pezzo la giornata no (ritorno prima fase a Cossato): commento tecnico pressoché impossibile. Quando non si trovano concentrazione e grinta, diventa dura sbloccarsi durante il match e quindi si fanno figuracce come quelle di lunedì contro Alba. Ad onor del vero, bisogna ricordare che sopperire alle assenze di Franchetto, Aronica, Gillio Tos (a referto nelle ultime 4, ma indisponibile per problemi alla schiena) è fattibile per un po’, ma alla lunga diventa difficoltoso. Ora la possibilità del terzo posto si allontana: meglio focalizzare l’attenzione sulla prima squadra!

Lettera 22-Alba 56-72
Lettera 22: Massara, Morando 2, Tampellini 21, Montati 6, Saccomani, Monfroglio 10, Danesi 5, Castello 3, Gelsomino, Ferraris 6. All. Cossavella