Escono a testa alta le letterine Under 15 dal campo di Venaria. Le padrone di casa conquistano il referto rosa dopo aver condotto per tutta la partita, ma le eporediesi vendono cara la pelle, nonostante il divario fisico e tecnico, e lottano fino alla fine. Inizio di partita soft: Venaria gioca mentre le letterine sonnecchiano, sbagliano tanto (troppo) e si trovano quasi subito a dover inseguire nel punteggio. I secondi dieci minuti sono molto più combattuti, le eporediesi iniziano a segnare di tanto in tanto e Venaria si porta all’intervallo sul +18. Il previsto crollo nel secondo tempo questa volta non si verifica. Nell’intervallo ragazze e staff rimettono un pò a posto le idee, soprattutto a livello mentale e di convinzione, e al ritorno in campo aumentano l’intensità di gioco su entrambi i lati del campo. Si continua purtroppo a segnare sempre (troppo) poco. Però la partita ha ancora qualcosa da dire e dal -21 del 30′ si passa al -10 a due minuti dal termine: più aggressive in difesa, più gioco di squadra davanti. Poi tre scelte rivedibili in attacco permettono a Venaria di segnare punti facili in contropiede e di allungare. Si spera che questa partita sia servita a livello mentale alle ragazze: va bene essere spesso in poche in partita, va bene essere quasi sempre in difficoltà fisica contro gli avversari, però… senza la convinzione nei propri mezzi non si va da nessuna parte… e non c’è allenatore o genitore che possa dare le motivazioni per entrare in campo a giocare! Ma quando le si trovano, si possono fare prestazioni come quella di Venaria.

Venaria Basket – Lettera 22 61-43
(19-5, 36-18, 49-28)
Venaria: La Notte, Abba, Colucci 16, Carra 6, Fratta, Peiretti 6, Ghiselli 2, Viottini 4, Guarino 19, Bovino 2, Battaglino 3. All. Iannetti
Lettera 22: Caserio 6, Doria, Liporace 3, Maffei 5, Bottazzini 7, Rappo 3, Quarisa 2, Marcoccio 17. All. Degano