CSR15 dietro le quinte

Ecco che cosa succede dietro le quinte di Canestri Senza Reti. Quando l’ora si fa tarda e i ragazzi sono andati a dormire, gli allenatori e gli organizzatori si ritrovano intorno a un tavolo. La birra e la rakija. Si chiacchiera e si discute. Il basket, il cibo, la musica. Il suho meso e il salame di patata. Le storie passate, le vecchie edizioni del torneo, i viaggi all’estero, le partite storiche, i camp. I bambini e i campioni. L’Italia e la Serbia, la Bosnia e la Spagna. L’acqua e il formaggio di capra. Idee folli, come aprire un ristorante balcanico che porti i cevapi a Ivrea (e come lo chiamiamo? Balkan Dream?). Inviti a nuovi tornei e a trasferte all’estero per studiare il modo di allenare degli altri. Ora si è fatto molto tardi. Appuntamento a domani. Ci si vede sul campo, amico. Ci si vede l’anno prossimo, fratello. Laku noć.