La squadra, Ramella, Tampellini: seconda vittoria!

Seconda vittoria in campionato per la Rgi Lettera 22, brava a superare in casa il Torino Basket al termine di una gara quasi sempre condotta nei ritmi e nel punteggio. Una grande prova di squadra nonostante le assenze: fuori Fancelli, Franchetto e Montauti, in quintetto c’è Burrone con Stodo e Ramella, mentre nelle rotazioni Cossavella inserisce gli under Ferraris e Monfroglio. Inzio su ottimi ritmi e pochi canestri: dopo 4′ Ivrea è avanti 4-1. La difesa letterina è decisa, aggressiva e convincente per tutto il primo quarto e permette ai padroni di casa di andare in vantaggio al primo mini-riposo. La partita viaggia sugli stessi binari fino all’intervallo. I ritmi sono alti e sono sempre comandati dai ragazzi di Cossavella, che superano un momento di difficoltà, trasformano due azioni di contropiede, sono più concreti dall’arco e toccano il massimo vantaggio di +9 (32-23).

Torino Basket non può essere quella dei primi due periodi, o non sarebbe davanti in classifica. Al rientro, infatti, gli ospiti aumentano l’aggressività e la fisicità in difesa e con un parziale di 7-0 azzerano subito il divario. Burrone dall’arco sblocca la Rgi dopo quattro minuti di nulla, imitato due volte in fila da Ramella. Gli eporediesi riprendono slancio anche in difesa, mettendo sempre pressione sulle linee di passaggio e ostacolando le uscite dai blocchi. Ramella colpisce ancora per il +7 (52-45) del 30′, ma i torinesi reagiscono ancora una volta aumentando la pressione e chiudendo ogni accesso all’area, tornando avanti grazie a Felletti e Corino (52-54 al 33′). Si entra negli ultimi 5′ sul 58-58. I letterini sbagliano troppo dalla lunetta, ma Tampellini è devastante: sei punti filati davanti dalla media e da dentro l’area, una serie di rimbalzi sotto entrambi i due canestri, tante parabole cambiate grazie alla sua presenza in area. Al 38′ Ivrea è avanti 66-60, ma non trova più il fondo della retina. La difesa però tiene, concede qualche libero, ma nessuna conclusione facile. Finale da brivido. I letterini, avanti 66-63, prendono rimbalzo a 22″ dalla sirena, ma perdono palla. Miglini fa 0/2 ai liberi, imitato da Cambursano dall’altra parte. Ultimo possesso ospite, ma la tripla disperata di Miglini si stampa sul ferro. Per 40′ si è vista una squadra vera, che ha dato tutto in campo: «È quello che avevamo chiesto nel prepartita e che ci era mancato nelle ultime gare – conferma coach Cossavella – oggi abbiamo avuto tutti il giusto atteggiamento, soprattutto in difesa: quelli che sono entrati, chi era in panchina, anche il pubblico dalla tribuna. Tutti hanno giocato una gran partita». Venti punti per il capitano Mattia Ramella: «Oggi ha segnato tanto. Questo deve essere il suo standard a livello di fiducia e pericolosità, al di là dei punti che mette a referto».

Lettera 22-Torino Basket 66-63
(14-13, 32-26, 52-45)
Lettera 22: Gillio Tos, Monfroglio 1, Tampellini 15, Cambursano 7, Stodo 13, Burrone 6, Ramella 20, Castello 4, Ferraris, Tahir ne, Gelsomino ne, Saccomani ne. All. Cossavella
Torino Basket: Delle Site 4, Scalzo 2, Molina, Portigliotti 2, Gatta 2, Antoniotti 1, Felletti 18, Miglini 8, Corino 19, Rossin 2, Ferrero ne. All. Carbone